Medicina Estetica

Il mondo della medicina estetica sta avanzando in modo imponente grazie all'innovazione di tutte quelle procedure poco invasive volte al mantenimento e alla freschezza del volto. L'utilizzo di complessi vitaminici, PRP, fillers, tossina botulinica e dermoabrasioni di vario grado sono oggi in grado di integrare la chirurgia in modo specifico riducendo gli effetti collaterali .

Bio rivitalizzazione

biorivitalizzazione

Da poco tempo è stata messa a punto una nuova metodica di bio rivitalizzazzione mediante l’utilizzo di tessuto autologo ( proprio ): il sangue.

Il RINGIOVANIMENTO mediante PLASMA RICCO DI PIASTRINE. Questa metodica è in grado di determinare una modificazione biologica del derma cutaneo mediante la stimolazione della neogenesi di COLLAGENE RETICOLARE, detto anche di 3° TIPO che è caratteristico del soggetto giovane (fino a 30 anni); in parole povere : oltre i 30 anni il soggetto non produce piu’ questo collagene determinando una progressiva riduzione dello spessore della cute e così la progressiva comparsa dei solchi cutanei etc.

Questa metodica permette di indurre la produzione di collagene giovanile da parte dell’organismo stesso aumentando lo spessore del derma e quindi di ricompattare la cute riducendo i solchi, ridando un aspetto fresco e giovane a volto e decolletè. Il meccanismo d’azione si basa sul fatto che le nostre piastrine producono un fattore di crescita chiamato PDGF in grado di stimolare appunto il collagene di terzo tipo.

Fillers

fillers

Riempitivi di varia natura volti a ridare turgore e volume a diverse regioni del volto, in particolare utilizzati per l’attenuazione dei solchi più o meno profondi, ed per il ripristino o l’accentuazione di importanti distretti quali zigomi e mento. Si utilizzano, in genere, per armonizzare, dal punto di vista volumetrico il volto, fondamentali quindi nel face contour.

 

Esistono riempitivi a durata variabile a seconda della composizione del prodotto tra i più importanti, considerati temporanei a vari stadi di durata (da 4 mesi a 18 mesi), possiamo citare acido ialuronico, collagene etc.


Per quelli considerati permanenti o semi permanenti consideriamo gel idrofili e tessuto adiposo autologo (vedi lipofilling).

Tossina Botulinica

tossina botulinica

Storicamente la tossina botulinica purificata veniva, e viene tuttora, usata da oculisti e neurologi per curare vari tipi di patologie quali strabismi, spasmi e distonie provocate da alterazione di natura oftalmica e del sistema nervoso centrale.

 

Da parecchi anni l'utilizzo di questa tossina riguarda anche il campo della medicina estetica, in quanto l'effetto è quello di ridurre la contrazione dei muscoli responsabili della formazione di quelle fastidiosi solchi della fronte e del lato occhi (zampe di gallina).

L'effetto ottenuto sarà quello di un aspetto più rilassato e disteso di tutta la regione orbitaria e frontale. La metodica di inserimento della tossina consiste nella inoculazione, attraverso micro-iniezioni con un ago sottilissimo, della medesima nello spessore dei muscoli interessati alla formazione della ruga.

Ossigeno Ozono in Estetica

I primi segni di una cattiva circolazione sanguigna a livello degli arti inferiori si manifestano con la comparsa di gonfiore e senso di pesantezza alle gambe, soprattutto verso la fine della giornata. Successivamente emergono altri disturbi, quali irrequietezza notturna degli arti inferiori, crampi e, talvolta, sensazione di bruciore sottocutaneo. Le applicazioni possono trovano efficacia anche in altre parti del corpo compreso il volto.

Per tutti gli altri interventi o procedure consultare la nostra Pagina Facebook

POLIAMBULATORIO CHIRURGICO CANOSSA | 52, Via Cattaneo - 41126 Modena (MO) - Italia | P.I. 01637670207 | Tel. +39 059 359966   - Tel. +39 059 351186 | sandro@canossa.us | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite